dal 27 maggio al 26 giugno 2010
a cura di Laura Turco Liveri

In un’atmosfera quasi magica, la mostra si articola, dal piccolo gioiello alla grande scultura, in percorsi tra prati colorati, boschi minimali e il perdersi nell’assoluto del proprio io dell’ultima istallazione dell’artista, Senza via d’uscita.

Come scrive Laura Turco Liveri in catalogo: “…un’immersione nelle sculture di Isabella, per riaffiorare vestiti di nuove strutture e giocare ad una nuova visione del mondo, più fresca e divertente. Nel gioco della prova e dello scambio, la ricerca di altri aspetti del proprio io si arricchisce di nuovi colori dell’anima con la grazia discreta tipica dell’artista. Una discrezione delicata anche nel porgere temi profondi e angosciosi come la pioggia fitta delle nere aste di ferro dell’istallazione proposta.”

Pin It on Pinterest

Share This